UN MONDO FATTO BENE

Serie UNI EN ISO 9000. La prospettiva etica nella gestione per la qualità

da remoto -17 aprile 2023 (9.00 - 13.00)
Se sei interessato a fare il corso in modalità in house, contattaci
Tipologia Data inizio Data fine Luogo Posti disponibili Prezzo
più IVA di legge se applicabile al cliente
I nomi dei partecipanti verranno richiesti durante la fase di checkout.
Dettagli

Il cliente richiede sempre più spesso che i prodotti e i servizi, oltre che dimostrarsi capaci di corrispondere “funzionalmente” alle sue necessità, siano rispettosi del benessere del prossimo e se possibile lo accrescano. In questo senso la dimensione etica può essere considerata come componente della qualità del prodotto/servizio e in
quanto tale essa andrà declinata soprattutto in termini di sostenibilità di quest’ultimo e dei processi che in modo diretto o indiretto lo determinano. Esiste tuttavia un’altra forma di applicazione dell’“approccio etico”, necessaria per assicurare l’efficacia del “modello” UNI EN ISO 9001. Essa attiene alla coerenza e autenticità dei comportamenti
organizzativi. In altri termini si tratta dell’etica come inerente, questa volta, alla qualità dell’organizzazione. Questo corso intende affrontare entrambe le prospettive “etiche”, considerandone i possibili riflessi sul piano normativo e su quello delle applicazioni nel Sistema di Gestione per la Qualità.


OBIETTIVI
• Aiutare a riconoscere e applicare i requisiti etici come inerenti alla qualità del prodotto/servizio
• Illustrare le prospettive di evoluzione in senso etico delle norme “ISO 9000”
• Spiegare come fare in modo che l’efficacia del SGQ sia ottenuta, oltre che grazie alla comprensione e applicazione dei requisiti, anche attraverso l’autenticità dei comportamenti organizzativi


DESTINATARI
Il corso è destinato a tutti coloro che, operando ai diversi livelli dell’organizzazione, intendono accrescere, attraverso l’approccio etico, la soddisfazione dei clienti, e alle parti interessate esterne che desiderano interagire più efficacemente con le organizzazioni, in una prospettiva di “bene comune”.