UN MONDO FATTO BENE

Direttiva PED 2014/68/UE Criteri generali per la gestione degli impianti industriali

da remoto - 13 aprile 2023 (9:00 - 17:30)
Se sei interessato a fare il corso in modalità in house, contattaci
Tipologia Data inizio Data fine Luogo Posti disponibili Prezzo
più IVA di legge se applicabile al cliente
I nomi dei partecipanti verranno richiesti durante la fase di checkout.
Dettagli

Il 29 aprile 2012 è entrato in vigore il decreto ministeriale N.111 dell’ 11 aprile 2011 che disciplina le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’All. VII del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui all’art. 71, co.13, del medesimo D.Lgs..
Si tratta di una legge che integra il Testo unico della sicurezza sul lavoro D.Lgs. 81/08, inparticolare il suo art. 71 “Obblighi del datore di lavoro”, nei commi 11,12,13.
La regolamentazione per la messa in servizio e l’utilizzazione delle attrezzature a pressione e degli insiemi è tuttavia disciplinata anche dal Decreto del Ministero delle Attività Produttive 1° dicembre 2004, n. 329. Nei Decreti vengono indicate le tipologie di attrezzature soggette, le verifiche di primo impianto nonché il regime delle verifiche di riqualificazione periodica.
Tali Decreti introducono importanti novità, che verranno puntualmente analizzate, sull’applicazione della legislazione nazionale vigente in ambito di messa in servizio e utilizzo delle attrezzature a pressione, alla luce delle indicazioni fornite dal Decreto dell’ 11 aprile 2011.

OBIETTIVI
Dopo una panoramica generale sui tre Decreti e sugli adempimenti che gli utilizzatori di attrezzature a pressione sono chiamati ad assolvere, verranno evidenziate le differenze sostanziali tra l’attuale regime di verifiche periodiche e il regime precedente.

DESTINATARI
Produttori e utilizzatori di attrezzature a pressione, organismi notificati.