UN MONDO FATTO BENE

UNI EN ISO 9001:2015 - Focus sui requisiti relativi alle "Attività operative" (punto 8 della Norma: dalla pianificazione delle operation alla gestione del prodotto/servizio non conforme)

da remoto - 20 marzo 2023 (14.00 - 18.00)
Se sei interessato a fare il corso in modalità in house, contattaci
Tipologia Data inizio Data fine Luogo Posti disponibili Prezzo
più IVA di legge se applicabile al cliente
I nomi dei partecipanti verranno richiesti durante la fase di checkout.
Dettagli

La UNI EN ISO 9001:2015 è, in sostanza, un codice di “buon senso organizzativo” e riassume l’esperienza accumulata nei decenni dalle migliori aziende/organizzazioni di ogni tipo e settore. Tuttavia la sua forma sintetica ne rende talvolta problematica l’immediata applicazione. Affinché possano produrre gli effetti desiderati, e per evitare che la loro attuazione sia solo meccanica e formale, i requisiti della norma richiedono una lettura accurata. Il percorso dei “focus” si propone pertanto di illustrare i punti della norma in modo approfondito e critico, concentrando l’attenzione, di volta in volta, su un singolo punto. Questo focus sul punto 8 della UNI EN ISO 9001:2015, affronta i requisiti relativi ai processi fondamentali di un’organizzazione, quelli che conducono alla “consegna” del prodotto/servizio. Sebbene i suoi contenuti fossero già presenti nelle edizioni precedenti della norma, l’applicazione dell’approccio “prestazionale”introdotto dalla sua revisione attuale getta nuova luce sui requisiti e sul modo di applicarli.

OBIETTIVI

I principali obiettivi del “focus” sono:

  • Permettere ai partecipanti di andare oltre la lettura testuale del Punto 8 della UNI EN ISO 9001:2015, illustrando l’origine e  le finalità dei singoli requisiti, oltre che il loro collegamento con gli altri punti della norma
  • Offrire alcune ipotesi applicative, relativamente ai requisiti riguardanti le “operation”
  • Fornire indicazioni per ulteriori approfondimenti.

DESTINATARI

Principali destinatari del corso

  • Manager  e “Responsabili Qualità” impegnati ad armonizzare nell’organizzazione i contributi di ciascuno, per l’attuazione del SGQ
  • Auditor, consulenti e formatori, orientati a promuovere una visione sostanziale della norma, quale strumento di successo organizzativo.